sabato 24 ottobre 2015

Paura di essere letti da occhi indiscreti? Ecco tutte le app e le chat....



  Svolgo la professione di Investigatore Privato  da oltre venti anni e la maggior parte delle indagini che svolgo sono nel settore privato e, più in particolare, nella sfera familiare..come le "indagini per infedeltà coniugale".

  Nonostante tantissimi miei "pseudo colleghi" affermino di occuparsi di indagini internazionali, penali, industriali, ecc.ecc. a mio avviso la realtà è la maggioranza delle persone che si rivolgono ad un Investigatore Privato, lo fà per problemi di "fedeltà".

  Premesso questo, ho constatato che negli ultimi anni, con il progresso della tecnologia, in particolare nel settore delle comunicazioni, anche nel settore delle "infedeltà coniugali" il sistema di comunicare tra amanti è cambiato e si è notevolmente evoluto.

  Mentre ricordo, con nostalgia, che venti anni fà circa si usava il telefono di casa (magari a disco o cordeless) e la cabina telefonica, attualmente tra "amanti" si comunica, ovviamante, con lo smartphone che tutti possiedono.

  Prima il principale metodo di comunicazione era la telefonata o il messaggio classico (SMS), ma attualmente, da quello che mi dicono i Clienti quotidianamente e quello che posso rilevare, la maniera di comunicare e la messaggistica istantanea, tramire connessione di rete (whatsapp, ecc.).

  Spesso sia le mogli che i mariti, vedono il loro coniuge indaffarato a messaggiare in maniera furtiva, magari anche nascosto in bagno. E qui nascono i problemi..in quanto magari vengono ancora di più confermati i dubbi sulla fedeltà del proprio partner.

  Spesso viene chiesto con insistenza (per non dire altro) di far vedere il cellulare con il quale si stava messaggiando e da qui nasce "il disastro"..in quanto se viene negata la possibilità di vedere il telefono, magari appellandosi alla "legge sulla privacy", le reazioni possono essere "catastrofiche"..

  Proprio negli ultimi tempi, sempre da quanto apprendo nel quotidiano dai Clienti, anche la messaggistica si è evoluta in quanto si tende ad usare programmi che inviano messaggi "che si auto cancellano" non lasciando traccia.

  Da qui l'idea di fare una ricerca in rete e di cercare di spiegare, per sommi capi, quali sono le ultime tendenze della messaggistica istantanea.

PRECISO CHE NON VUOLE ESSERE UN CONSIGLIO SU COME MESSAGGIARE SENZA FARSI RINTRACCIARE, bensì un solo approfondimento sulla tecnologia disponibile.

  Anzi ritengo può essere anche utile al contrario: se si trova istallata nel telefonono del proprio patner una delle seguenti applicazioni..ci si potrebbe anche interrogare sul motivo..

Massimiliano Altobelli - Investigatore Privato a Roma



Paura di essere letti da occhi indiscreti? Ecco tutte le app e le chat


Che permettono di messaggiare senza che il partner, il fratello o la mamma possano sbirciare sul tuo smartphone in un attimo di distrazione. Ma il concetto di privacy è su due fronti. Se infatti da un lato facciamo di tutto per nascondere un messaggino segreto al partner o ai genitori curiosi, nel frattempo in qualche angolo remoto del mondo qualcuno potrebbe leggere in chiaro quello che stiamo cercando di tenere privato, appunto. Vi proponiamo quindi delle chat che tutelano la vostra privacy e che adottano il sistema ‘end-to-end’ dove neanche gli sviluppatori dell'azienda possono visualizzare il testo




Kibo. 

L'idea è nata da una sorpresa di compleanno rovinata. L'app lanciata la scorsa settimana è stata creata dal bielorusso Vitaly Halenchik e dal russo Kiril Davydov e permette di nascondere i messaggi privati in qualsiasi chat. Basta un lucchetto. Al momento, ha più di 23mila utenti a poco più di una settimana dal lancio 





Telegram. 

La sua icona è un aeroplano di carta e simboleggia la libertà delle comunicazioni: ha un sistema di codifica forte 'end-to-end', delle chat segrete e dà la possibilità di distruggere i messaggi dopo pochi secondi 




Confide. 

Consente di inviare messaggi che si autodistruggono e chi riceve il messaggio non potrà in alcun modo salvarlo neanche con uno screenshot. I messaggi sono visibili solo parola dopo parola, non tutti insieme e si può scegliere dopo quanti secondi distruggerli una volta letti. È disponibile anche la versione desktop per il pc 



In pratica, basta passare un dito sulle parole coperte per farle apparire. E scompaiono di nuovo quando di sposta il dito. Le parole vengono rivelate una ad una, ecco perché non è facile fare uno screenshot dell'intero messaggio. E anche se l'utente che ha ricevuto ci prova, non appena viene scattata l'immagine verrà inviata una notifica a chi ha inviato il messaggio 


Bleep, la chat sicura di BitTorrent. 

La app non richiede di inserire dati personali per essere usata e, come Snapchat e altre, ha i messaggi che si autoeliminano dopo alcuni secondi. Inoltre, testi e foto sono a prova di screenshot e le comunicazioni avvengono direttamente tra gli utenti, senza passare da un server. Sulla schermata infatti non compare il nome dell'utente, per cui se si scatta una foto della chat, risulta anonima. E al contrario, se si tocca l'icona a forma di occhio per vedere il nome della persona con cui si parla, i messaggi vengono oscurati 





CackleChat. 

Si tratta di un'altra con i messaggi che si autodistruggono. Il mittente può decidere chi deve vedere il messaggio, cosa può visualizzare e per quanto tempo





Shady Contacts. 

è una delle più popolari app gratuite per Android. Tra le caratteristiche principali: opzione per nascondere i messaggi di testo e il registro delle chiamate; protezione del codice di sblocco con PIN o pattern; possibilità di nascondere le app dal programma di avvio; autodistruzione dopo aver digitato il codice errato per un tot di volte; bloccaggio rapido; possibilità di ripristinare la visibilità del registro chiamate e dei messaggio di testo 



Fonte:repubblica.it